Come creare contenuti interessanti per il tuo sito

Lo sappiamo, il contenuto è tutto! Sicuramente sei già stanco di sentirtelo dire. Hai creato i tuoi contenuti, conosci il tuo pubblico di destinazione, ora vuoi solo creare dei collegamenti ed ottenere un po’ di traffico per quel contenuto, giusto?

 

 

Ma cosa succede se il tuo contenuto non è all’altezza? Qualcuno lo leggerà? Se è realmente scadente, probabilmente no, e provare a costruire dei link ad esso potrebbe rivelarsi un’impresa destinata a fallire.

Citando un gigante in campo SEO, Ryan Stewart:

Se non hai nulla di valore da dire, non dire nulla

Crea solo contenuti che saranno di reale valore per le persone. Se fornisci un valore “onesto” nei tuoi contenuti, il pubblico ti apprezzerà. Non preoccuparti di cose come “La fornitura di materiale gratuito svaluta il mio servizio?”, “Cosa penserà la gente?” oppure “Sono imbarazzato dall’apparire in foto o in un video …”

Niente di tutto ciò importa. Maggiore è il valore che puoi fornire online, più è probabile che tu possa raggiungere un legame con il tuo pubblico e più è probabile che tornino a visitare il tuo sito.

E se riesci a trasformare il tuo pubblico in una community di visitatori fidelizzati, potrai ottenere grandi risultati per la tua azienda o il tuo marchio.

 

 

Definisci i tuoi obiettivi

Il tuo obiettivo SEO generale dovrebbe essere la classifica di ciò che compare mediante nella SERP a fronte di una ricerca mirata. Se riesci a posizionarti in essa, avrai un flusso costante di traffico a lungo termine diretto al tuo sito.

Ma prima che di arrivarci, ecco alcune cose che è necessario fare:

 

Perché hai bisogno del contenuti?

Per avere più visitatori? Acquisire nuovi clienti? Posizionare il tuo Brand? La risposta, influenza il tipo di contenuti che crei e dove lo distribuisci.

Ad esempio, se desideri posizionarti all’interno della ricerca organica, avrai bisogno di contenuti più estesi (almeno 1000 -1500 parole) che risultino molto interessanti e istruttivi. Se invece vuoi costruire un seguito Social, saranno necessari testi più brevi, che saranno condivisi sui social media.

Quindi, definisci i tuoi obiettivi per determinare il tipo esatto di contenuti di cui hai bisogno.

 

Chi è il tuo pubblico?

Assicurati di aver creato i tuoi contenuti per le persone giuste. Pensa a:

  • Chi sono? Che lavoro fanno, quanto guadagnano?
  • Dove navigano online? Che tipo di siti leggono?
  • Cosa significa “valore” per loro? Che tipo di argomenti devono essere affrontati?

 

 

Punti chiave da tenere a mente

Che tu produca autonomamente i tuoi testi o che tu abbia un team specializzato, hai bisogno di una buona strategia per creare contenuti ottimizzati. Alcuni punti chiave da tenere a mente:

  • Narrativa: i tuoi contenuti devono essere in grado di raccontare una storia e interagire con un pubblico.
  • Esperienza: devi disporre di una buona conoscenza del settore o essere disposto a fare ricerche approfondite per creare contenuti sufficientemente specifici ed interessanti.

 

Generare contenuti interessanti

Non tutti i contenuti saranno un successo, è normale. Ma più contenuti produci per la tua azienda, più imparerai cosa funziona e cosa no.

Esistono molti modi per generare idee:

  1. Quali informazioni sta cercando il tuo pubblico? I forum di settore sono ottime fonti di idee. Usa i thread con più visualizzazioni e commenti e prepara un elenco di temi partendo da qui.
  2. La tua azienda ha fatto qualcosa di interessante? Potrebbe essere qualsiasi cosa, dallo sviluppo di un nuovo prodotto, a un evento di beneficenza o una fiera… sono tutti contenuti che le persone vorrebbero poter leggere.
  3. Quali sono le ultime notizie più interesanti? C’è qualcosa nelle notizie o qualche tendenza recente che puoi collegare alla tua attività o al tuo prodotto?

 

 

Ricerca delle parole chiave giuste

Non è necessario eccedere con la parte di ricerca delle giuste parole chiave. Molte persone dedicano molto tempo all’analisi delle chiavi, ma non è così complicato come potresti pensare. Scopri dove si trova il tuo pubblico, il tipo di parole / gergo che usano, argomenti che discutono, ecc. Usa queste informazioni per generare parole chiave e sfrutta le parole chiave suggerite da Google per trovare più idee.

Vedrai inoltre che quando scriverai contenuti interessanti e pertinenti, includerai in modo naturale queste parole chiave. Quindi questo aspetto diventerà un problema marginale.

Questo concetto si lega all’idea dell’obiettivo che si vuole raggiungere mediante l’uso delle parole chiave. Quello che tecnicamente si definisce “intento delle parole chiave“.

In pratica, questo significa valutare se l’obiettivo delle parole chiave che stai utilizzando è utile per la tua azienda, in termini di veicolare il giusto tipo di traffico verso il tuo sito. Semplicemente, ottimizza i tuoi contenuti in base a ciò che i tuoi potenziali visitatori cercano, piuttosto che focalizzarti su singole parole chiave ad elevato hit rate.

 

Scegli i tuoi tipi di contenuto

Il formato che scegli può avere un ruolo fondamentale. Potresti utilizzare ad esempio uno dei seguenti formati o un insieme di essi:

 

Brevi messaggi diretti

Come ad esempio un post con “domanda e risposta”. Oppure qualcosa di semplice come una news interessante, o un tema letto in un forum di settore. Sono tutti modi per condividere contenuti e generare il traffico.

 

Infografiche

Sono un modo visivamente accattivante di fornire e sintetizzare contenuti o set di dati. Sono anche un modo semplice e veloce per ottenere un link al tuo sito.

 

 

Video

Rappresentano un’ottima opportunità per comunicare con il tuo pubblico, soprattutto se si utilizza YouTube come canale di distribuzione. Inoltre, la maggior parte dei tuoi competitor non starà utilizzando i contenuti video in modo efficace. Creare video richiede più sforzi rispetto ai contenuti tradizionali, ma proprio per questo può fornire un grande vantaggio.

 

Post lunghi

Gli articoli di approfondimento rappresentano un ottimo canale per discutere di un argomento complesso relativo al tuo settore e rappresentano una fonte preziosa di informazioni per il tuo pubblico.

 

Presentazioni Slideshow

Ottime per il marketing B2B. Possono anche essere incorporate all’interno dei post e sono particolarmente condivisibili su LinkedIn.

 

 

Guide tecniche o di settore

(Come l’articolo che stai leggendo ora) Sono molto apprezzate dagli utenti di molti settori ed in qualsiasi canale. Consentono una buona classificazione organica e permettono di ottenere link esterni al tuo sito.

 

Riciclare… non c’è nulla di male

Una volta creati dei contenuti di valore, non c’è niente che ti impedisca di utilizzarli in molti modi per sfruttarli al meglio e diffonderne la portata. Ad esempio, se registri un video, puoi creare un PowerPoint e condividere la presentazione su LinkedIn. Ma potresti anche trascriverlo e creare un post sul blog. Potresti quindi riassumere tutti i punti principali e assumere un designer per creare un’infografica. O anche pubblicarne un estratto sui tuoi canali Social.

Ottimizzazione del contenuto

E’ molto importante non ignorare la SEO on-page. Assicurati di fare tutto nel modo corretto quando inizi a creare link alle pagine dei tuoi contenuti. Inoltre, ricordati di ottimizzare sempre i contenuti per migliorare l’esperienza utente. Questo significa:

  • Usa una struttura breve per gli URL e inserisci al loro interno le parole chiave
  • Rendi il contenuto facile da navigare (il visitatore dovrebbe essere in grado di raggiungerlo, partendo dalla home page, in meno di 4 click)
  • Scrivi titoli interessanti e coinvolgenti, attorno alla parola chiave
  • Non rendere i tuoi contenuti troppo prolissi. Devono essere facile da leggere ed intervallati con immagini e spazi bianchi quando necessario
  • Utilizza uno stile leggero ed informale, usa frasi corte e non adottare un approccio eccessivamente “tecnico”
  • Non temere di mostrare la tua personalità nei tuoi contenuti, le persone lo aprezzeranno

Ed ecco una cosa molto importante: non scrivere semplicemente per il gusto di farlo o solo per la necessità di pubblicare qualcosa. Crea contenuti che siano veramente interessati e che possano trasmettere valore alle persone che li leggono.

Se scrivi contenuti con passione, il tuo pubblico lo apprezzerà sicuramente.

 

Approfondimenti

 

Ti è piaciuto questo articolo? Puoi approfondire l’argomento leggendo altre risorse che parlano Siti Web, Motori di Ricerca, SEO e Strategie di Web Marketing:

Il tuo sito è veloce? Ecco perché è importante saperlo…
Errori 404… cosa sono e perché evitarli
L’importanza della Sitemap
Maccabees: Google conferma gli aggiornamenti dell’algoritmo
Adwords diventa Google ADs
Google Speed Update, la velocità è importante
SEO: 12 errori tipici da evitare
Le live chat possono massimizzare le conversioni
Usa le Notifiche Push per far crescere il tuo business
Quanto sono importanti le recensioni per la tua azienda?
Quanto contano le immagini in un sito?
Importanza del Sito Web per le Piccole Imprese
Cosa è la SEO? Perchè è importante per la tua azienda?
Cos’è il SEM? Marketing sui motori di ricerca

Progettare sondaggi efficaci sul web
Condividi sui Social: