Errori 404… cosa sono e perché evitarli

Nonostante i migliori sforzi, di tanto in tanto accade che una pagina venga trascurata durante la riprogettazione di un sito Web o non venga applicato il corretto reindirizzamento a un URL aggiornato.

Iconic Srl - Errori 404 - Cosa sono e perchè evitarli

Questo si traduce nel famigerato errore 404, ovvero “Pagina non Trovata“, che viene restituito all’utente nel momento in cui clicca su un link obsoleto o proveniente da un motore di ricerca con indice errato o non aggiornato. Non sorprende che un visitatore rimanga frustrato e sia tentato di abbondonare il sito qualora l’errore non sia gestito nel modo corretto.

In questi casi, il rischio di “rimbalzo”, ovvero di perdita del potenziale cliente e molto alto. Trovandosi di fronte ad una pagina non interessante e senza la possibilità di proseguire la ricerca, il visitatore andrà semplicemente a cercare le informazioni che gli interessano da un’altra parte.

Inoltre un errore 404 non gestito darà l’impressione di essersi imbattuti in un sito trascurato, con un conseguente impatto negativo sull’immagine e la credibilità.

Un sito ben progettato e l’uso di opportuni accorgimenti possono invogliare il visitatore a rimanere sul sito prescelto, fornendogli gli strumenti per continuare la ricerca dei contenuti di suo interesse oppure reindirizzandolo automaticamente verso contenuti affini, evitando così di essere “scartati” in quanto non pertinenti o interessanti.

 

Gli errori 404 hanno un effetto negativo sulle mie classifiche organiche e sul mio posizionamento sui motori di ricerca?

La risposta ufficiale di Google è “no”, non abbassiamo i voti del tuo sito solo perché hai 404 pagine”. In realtà, 404 errori possono danneggiare indirettamente le classifiche organiche.

Iconic Srl - Errore 404 di Google

La presenza di “pagine non trovate” e non correttamente gestite abbassa inevitabilmente il punteggio o ranking del sito, in quanto non essendo risorse valide non possono avere un rank, e di conseguenza vanno ad influire negativamente sulla valutazione complessiva dell’intero sito.

Inoltre penalizzano anche i punteggi ottenuti da altri siti che puntano alla risorsa mancante. Non essendo fisicamente presente, essa non può infatti ereditare o assorbire rank dal link esterno verso di essa (backlink) con conseguente penalizzazione della valutazione complessiva.

Infine, anche volendo trascurare questi aspetti legati all’assegnazione dei punteggi da parte dei motori di ricerca, il solo fatto che una risorsa sia fisicamente mancante produrrà un’inevitabile riduzione delle visite da parte degli utenti in cerca di quel particolare contenuto.

 

Vuoi migliorare il posizionamento del tuo sito e non essere penalizzato dai motori di ricerca? Abbiamo la soluzione SEO pensata proprio per la tua azienda!

 

Come rendere migliore l’esperienza utente in caso di errore 404?

Iconic Srl - Migliorare la customer experience

Esistono moltissime possibilità per gestire l’errore e di tramutare una difficoltà in un’opportunità. Il visitatore ci ha già scelti tra molti altri siti, quindi è importante fornirgli gli strumenti per far si che continui a cercare ciò che gli interessa sul nostro sito.

Le strategie migliori o più indicate dipendono da molti fattori, a seconda del tipo di sito, del prodotto o dell’argomento trattato, dalla fonte delle visite, dagli strumenti a disposizione, dagli obiettivi che si vogliono raggiungere a livello di “target aziendale” e così via…

 

Esistono però alcune azioni che è possibile intraprendere per impostare una corretta gestione degli errori 404:

  • Non chiamarlo errore 404, questo è un termine tecnico che le persone al di fuori del settore del marketing digitale e dello sviluppo web potrebbero non capire. Invece un semplice “Scusa, non siamo riusciti a trovare la pagina che stavi cercando”
  • Usa per il messaggio 404 lo stesso stile e modalità di navigazione del tuo sito web
  • Assicurati che le tue informazioni di contatto siano chiaramente visualizzate, possibilmente includi un modulo di contatto rapido.
  • Includi collegamenti interni delle pagine più popolari, ad esempio: Homepage, pagina Prodotti / Servizi o un elenco simile alla tua Sitemap.
  • Se hai un blog, includi i link a post recenti o in primo piano.
  • Includi una casella di ricerca

 

In altri casi, è possibile utilizzare tecniche di correzione degli errori 404:

  • Redirigere la pagina non trovata verso una pagina sostituta qualora sia stata in passato fonte di elevato traffico
  • Reindirizzare i visitatori verso un’altra pagina scelta appositamente per soddisfare al meglio le esigenze degli utenti.
  • Se la pagina è invece divenuta irrilevante, ed i suoi contenuti non sono più interessanti o attuali, rimuoverla definitivamente dai motori di ricerca, andando ad aggiornare la sitemap e richiedendo una nuova scansione mediante gli strumenti per Webmaster.

La soluzione migliore è comunque disporre di un sito professionale di alta qualità e progettato per prevenire i tipici errori che si possono osservare sul web.

 

Approfondimenti

 

Ti è piaciuto questo articolo? Puoi approfondire l’argomento leggendo altre risorse che parlano Siti Web, di Marketing e di strategie di acquisizione clienti:

Web Design Trends del 2018
Cosa è la SEO? Perchè è importante per la tua azienda?
Cos’è il SEM? Marketing sui motori di ricerca
I vantaggi di Google My Business per la tua azienda
Quanto sono importanti le recensioni per la tua azienda?
Quanto contano le immagini in un sito?

 

 

Il tuo sito è veloce? Ecco perché è importante saperlo…
Condividi sui Social: