SEO: 12 errori tipici da evitare

Con così tanti contenuti creati, pubblicati e promossi online ogni secondo e con un pubblico di utenti che diventa sempre più esigente, la competizione per catturare l’attenzione del pubblico non è mai stata così agguerrita.

Di conseguenza, applicare strategie SEO di qualità non è mai stata più importante per aiutarti a essere eletto “la risposta migliore” quando il pubblico effettua le ricerche.

 

Iconic Srl - SEO - Ottimizzazione per i motori di ricerca

 

Ma come sanno bene gli esperti di marketing, la SEO è una pratica in continua evoluzione sin da quando si è iniziato a parlare di contenuti indicizzati sulla base di chiavi di ricerca. Con oltre 2 trilioni (2 milioni di miliardi) di ricerche effettuate su Google ogni anno, la SEO punta al giorno d’oggi a trovare il perfetto equilibrio tra contenuti incentrati sull’utente e strutture che consentano ai crawler dei motori di identificare le tue pagine come le più interessanti (pertinenti).

Naturalmente, nel percorso che porta alla creazione del contenuto perfetto sia per gli umani che per i motori di ricerca, è possibile incappare in errori. La buona notizia è che molti di questi errori sono facilmente evitabili.

Di seguito descriviamo alcuni degli errori SEO più comuni e riportiamo alcuni suggerimenti per aiutarti ad evitarli.

 

# 1 – Ottimizzare i contenuti attorno a una sola parola chiave

 

In passato, era prassi comune ottimizzare le pagine web con una parola chiave specifica per la quale si desiderava ottenere indicizzazione. Oggi, questa pratica non solo fornisce un’esperienza utente scadente per il tuo pubblico, ma è semplicemente inefficace poiché i motori di ricerca stanno diventando sempre più bravi a determinare l’intento della ricerca degli utenti.

 

Iconic Srl - Ottimizza le chiavi di ricerca del tuo sito

 

Non ottimizzare le pagine per una sola parola chiave. Piuttosto, pensa al modo in cui i tuoi contenuti possono trattare una varietà di termini di ricerca pertinenti, correlati ed interessanti per il tuo pubblico.

 

# 2 – Trascurare i contenuti datati

 

Probabilmente hai creato molti contenuti negli ultimi anni, che non sono più stati modificati da quando sono stati pubblicati. Puoi perdere molte opportunità se non cerchi regolarmente modi per mantenere i tuoi contenuti aggiornati e rilevanti.

Analizza il tuo sito per identificare le pagine ed i post migliori. Identifica i contenuti divenuti oramai obsoleti o poco interessanti. Conduci quindi qualche ricerca per scoprire le parole chiave più efficaci e pianifica un aggiornamento dei contenuti esistenti per migliorarne l’interesse e l’indicizzazione.

 

# 3 – Dimenticare gli utenti mobili

 

Che tu sia un’azienda B2C o B2B, è probabile che una parte non trascurabile del tuo pubblico utilizzi un dispositivo mobile per cercare le informazioni di cui necessita. Se i tuoi contenuti non sono ottimizzati per i dispositivi mobili, l’utente vivrà un’esperienza di scarsa qualità.

 

Iconic Srl - L'importanza di ottimizzare il sito per utenti mobili

 

Adotta quindi misure per garantire che il tuo sito web e i suoi contenuti siano ottimizzati per i dispositivi mobili. Inoltre, concentrati sulla creazione di contenuti che siano rivolti anche agli utenti che in genere utilizzano un cellulare o un tablet. Puoi approfondire l’argomento leggendo l’articolo “L’importanza del Responsive Design nel 2018

 

# 4 – Non ottimizzare la velocità del sito

 

I siti più veloci hanno una velocità di scansione migliore e offrono un’esperienza utente migliore. Ottimizzare le prestazioni è divenuto ancora più importante da luglio 2018, dopo l’introduzione dello Speed Update dell’algoritmo di Google, che avvantaggia i siti veloci ed i contenuti facilmente fruibili.

Utilizza gli strumenti di test della velocità del sito come GT Metrics e Google PageSpeed ​​Insights per analizzare il punteggio di velocità del tuo sito ed adotta le contromisure necessarie per migliorare il tuo score. A seconda della tecnologia che utilizzi, sono disponibili moltissime soluzioni per incrementare in modo sensibile le prestazioni del tuo sito. Se cerchi una soluzione all’avanguardia ed altamente ottimizzata per ottenere prestazioni al top per il tuo sito, puoi valutare la nostra soluzione di Hosting Avanzata.

 

# 5 – Non includere collegamenti interni rilevanti e utili

 

Se hai attratto sul tuo sito persone interessate ai tuoi contenuti, hai un pubblico che molto probabilmente è desideroso anche di ulteriori contenuti ed informazioni. Di conseguenza, i collegamenti interni (link) ad altre parti del sito sono fondamentali per mantenere le persone coinvolte e per comunicare loro che hai molto altro da offrire.

Quando redigi i contenuti del tuo sito, presta sempre attenzione alla possibilità di collegarti mediante link ad altre sezioni pertinenti del tuo sito web. Inoltre, utilizza varianti delle parole chiave per il testo dei link, in modo da espandere la visibilità dell’argomento che stai trattando.

 

# 6 – Fornire contenuti di difficile lettura

 

Gli utenti sono alla costante ricerca di contenuti facilmente interpretabili ed assimilabili, e sono sempre più propensi a cercare altrove nel caso in cui non siano in grado di valutare immediatamente se ciò che hanno di fronte è interessante o meno. Inoltre, gli studi dimostrano che le persone leggono contenuti online seguendo un percorso visivo a forma di “F”. Di conseguenza, grandi blocchi di testo continuo possono risultare molto penalizzanti, in particolare nei confronti di utenti che usano dispositivi mobili.

Utilizza i tag principali per suddividere il contenuto mediante titoli e sottotitoli, evitando così di avere lunghi blocchi di testo visivamente poco accattivanti. Ciò non solo renderà facile e piacevole agli utenti la lettura dei contenuti, ma invierà anche un segnale positivo ai motori di ricerca.

 

# 7. Dimenticare l’ottimizzazione delle immagini

 

Le immagini sul tuo sito Web o blog aggiungono un elemento visivo importante che può influire positivamente sull’esperienza utente. Ma possono anche aiutarti a fornire informazioni preziose ai motori di ricerca.

 

Iconic Srl - SEO: è fondamentale ottimizzare le immagini

 

Inserisci all’interno dei tuoi contenuti immagini accattivanti ed assicurati che i nomi dei file delle immagini e il testo alternativo contengano parole chiave pertinenti. Inoltre, per garantire il caricamento rapido della pagina, ottimizza le dimensioni e scegli il formato ottimale per i tuoi file. Puoi approfondire l’argomento leggendo l’articolo “Quanto contano le immagini in un sito?“.

 

# 8. Non avere contenuti unici

 

Spesso si può essere tentati di riutilizzare alcuni dei contenuti già creati, ma è necessario prestare molta attenzione. I recenti algoritmi dei motori di ricerca non amano la duplicazione e potresti esserne penalizzato.

Non pubblicare contenuti duplicati o simili sul tuo sito, inclusi tag title e meta descrizioni. Quando si tratta di elementi tecnici come tag del titolo e meta descrizioni, prenditi il tempo necessario per creare qualcosa di unico. Nel caso di pagine complete, se si dispone di contenuti già esistenti da cui attingere, adottare un approccio creativo per personalizzare e rendere unica la nuova pagina.

 

# 9. Concentrarsi sulla quantità rispetto alla qualità

 

Nel mondo competitivo di oggi, si può essere tentati battere la concorrenza pubblicando un elevato volume di contenuti. Ma pubblicare più contenuti rispetto algli altri non garantisce sempre i risultati sperati, specialmente se quei contenuti non sono di qualità e non sono interessanti per il tuo pubblico.

 

Iconic Srl - La qualità dei contenuti è fondamentale per l'indicizzazione sui motori di ricerca

 

Crea una strategia per la creazione dei contenuti che includa la ricerca per popolarità di argomenti e parole chiave. Inoltre, studia gli altri contenuti che sono già presenti in rete e osserva cosa stanno facendo i tuoi competitor. Ciò ti consentirà di identificare eventuali lacune nel tuo sito e ti aiuterà a colmarle. Inoltre, cerca di scrivere articoli non troppo brevi (da 600 a 1.000+ parole), in quanto risultano più apprezzati dai motori di ricerca e includi sempre elementi visivi quali immagini e video.

 

# 10. Trascurare i collegamenti interrotti e i reindirizzamento.

 

Spesso si osserva che molti siti hanno link “interrotti” o collegamenti che reindirizzano a pagine di default invece di collegarsi direttamente alla pagina di destinazione.

Esegui un controllo tecnico per identificare tutti i collegamenti interrotti e i collegamenti interni che reindirizzano a una pagina diversa. Quindi sostituiscili con collegamenti che puntano direttamente ad una specifica pagina di destinazione. Ciò consentirà ai motori di ricerca di eseguire la scansione del tuo sito in modo più efficiente. Se vuoi approfondire questo argomento, puoi leggere l’articolo “Errori 404… cosa sono e perché evitarli“.

 

# 11. Concentrarsi sulle meta keywords.

 

Le Meta Keywords non sono valorizzate da Google e possono essere interpretate come un segnale di spam da Bing.

Al giorno d’oggi, in genere, non esiste un motivo reale per aggiungere meta keywords al tuo sito. Se scegli di utilizzare delle meta keywords, assicurati di limitare la quantità di parole chiave a meno di cinque.

 

# 12. Non sfruttare la SEO locale

 

Tutte le aziende hanno l’opportunità di sfruttare la SEO locale e l’aumento di visibilità che ne può conseguire.

 

Iconic Srl - Google My Business - La scheda della tua azienda in Google

 

La tua attività dovrebbe richiedere e ottimizzare la scheda di Google My Business, per farsi trovare più facilmente dal pubblico residente nella tua stessa area geografica ed interagire con esso. Come fare? Abbiamo la soluzione per te: il pacchetto Google My Business per la tua azienda.

 

Approfondimenti

 

Ti è piaciuto questo articolo? Puoi approfondire l’argomento leggendo altre risorse che parlano Siti Web, Motori di Ricerca, SEO e Strategie di Web Marketing:

Il tuo sito è veloce? Ecco perché è importante saperlo…
Maccabees: Google conferma gli aggiornamenti dell’algoritmo
Adwords diventa Google ADs
I vantaggi di Google My Business per la tua azienda
Google Speed Update, la velocità è importante
Quanto contano le immagini in un sito?
Cosa è la SEO? Perchè è importante per la tua azienda?
Cos’è il SEM? Marketing sui motori di ricerca
Costruire una Landing Page di successo

 

PrestaShop Day Milano 2018
I vantaggi di Google My Business per la tua azienda
Condividi sui Social: